Educare al Corpo – Modulo Yoga e Cranio sacrale

Non c’è niente che deve essere fatto. Non è uno stato di passività ma, al contrario, di osservazione. E’ forse la più attiva delle nostre attitudini, andare “con” e non “contro” il nostro corpo e le nostre emozioni. C’è bellezza nell’accettazione di ciò che è”. (Vanda Scaravelli – Awakening the Spine)

Il corso cercherà di educare i partecipanti al corpo, un corpo sensibile all’esperienza nel mondo e del mondo.

Il lavoro sarà centrato su pratiche legate al contatto, all’ascolto e alla consapevolezza.

**********
Conduce Nicola Zaghi – Insegnate di Yoga Scaravelli (Ado-Uisp) Naturopata esperto in Cranio Sacrale, Counsellor ad orientamento fenomenologico esistenziale.

 

MATERIE:

  • Anatomia 1; Anatomia 2 (esperienziale);
  • Elementi di Yoga;
  • Elementi di Cranio Sacrale

 

QUANDO:     12/13 Maggio 2018

  • SAB dalle ore 14:00 alle ore 19:00
  • DOM dalle ore 10:00 alle ore 19:00

 

DOVE:   presso la sede dell’associazione ARCOBALENO IGL – via del Brennero 1040 55100 Lucca

 

COSTO:   130 €

 

PER INFO E PREN: Emanuele 3483930900 [email protected]

 

NOTA BENE:

  • Il corso è per tutti coloro che sentono il bisogno e credono nell’importanza che una pratica corporea può avere nella propria esistenza. Diplomandi e Diplomati Counsellor, insegnanti, professionisti nel campo della Fisioterapia e Riabilitazione;
  • per partecipare al corso è necessaria la prenotazione;
  • è possibile pernottare nella sede con un piccolo contributo di 5 euro.

**********

Il Craniosacrale è una tecnica manuale dolce e non invasiva, nata dalle intuizioni e studi dell’osteopata W.G. Sutherland, che nei primi anni del Novecento scoprì un movimento involontario delle ossa del Cranio in collegamento con quelle del Sacro.

Restrizioni, blocchi o disfunzioni vengono manifestati come disturbi del ritmo e della simmetria del sistema Craniosacrale. In risposta a traumi fisici o stress emotivi i tessuti corporei si contraggono e le conseguenze possono essere fisiche, ma anche emotive.

Il corpo ha la capacità di mantenere meccanismi compensatori per rispondere a traumi e malattie secondo diverse potenze. Il metodo del Craniosacrale consente alla funzione fisiologica interna di manifestare la sua infallibile potenza e non usa manovre di manipolazione o forze dall’esterno.

Proprio in rispetto a questo principio, la tecnica del Craniosacrale non risulta essere invasiva. L’insegnante guiderà i partecipanti all’esperienza di un ascolto e un osservazione attive. Con l’intenzione di educare secondo un attitudine di non intervento.

L’operatore Craniosacrale, portandosi in uno stato interiore di quiete dinamica, educa i propri sensi a prendere contatto con il corpo dell’altro, che gode di una propria intelligenza e memoria.

Attraverso questa attitudine al contatto, l’operatore ascolta cosa comunica il corpo dell’altra persona,  ascolta la sua “opinione”, non quella della sua mente:  “Il corpo è più intelligente di noi.. Impariamo ad imparare da esso”  R.Becker